Home   >   News - Blog   > Post
POST
  • ZERODUE

REGIONE LOMBARDIA - BANDO DEMO, INIZIATIVE ED EVENTI DI DESIGN E MODA - EDIZIONE 2022

Dopo aver ottenuto risultati più che positivi nello scorso biennio, sia per il numero di domande pervenute che per la qualità ed efficacia dei progetti finanziati, si è recentemente aperta la finestra di presentazione delle domande a valere sulla rinnovata misura "DEMO - Iniziative ed eventi di Design e Moda", che conferma la finalità di promuovere e valorizzare il sistema creativo regionale del design e della moda, sostenendo progetti promossi da imprese, associazioni o fondazioni attraverso contributi a fondo perduto.


Possono presentare domanda i soggetti privati in forma di impresa, associazione o fondazione che, alla data di presentazione della domanda, siano già costituiti. Sono invece escluse le persone fisiche.


L'agevolazione si configura come un contributo a fondo perduto fino ad un massimo di 30.000 euro e pari al 50% delle spese ritenute ammissibili. La spesa minima ammissibile è di 10.000 euro.


La dotazione finanziaria complessiva è pari a 630.000 euro.


La misura finanzia iniziative ed eventi realizzati tra il 1° novembre 2022 ed il 31 ottobre 2023 (data ultima di possibile conclusione) che siano coerenti e che valorizzino gli obiettivi strategici perseguiti da Regione Lombardia in ambito moda e design con riferimento ai seguenti ambiti:

  • realizzazione di eventi e iniziative rivolte a studenti, professionisti ed imprese della moda e del design (a titolo esemplificativo, non esaustivo, contest, premi, graduate week, fashion e design week, sfilate, esposizioni) finalizzate a dare visibilità alla creatività, al talento dei giovani e alle professionalità meno conosciute del settore;

  • realizzazione di eventi ed esposizioni di particolare rilievo fuori dal territorio regionale, limitatamente alla valorizzazione delle eccellenze del design e della moda lombarda;

  • realizzazione di iniziative ed eventi di contaminazione dei settori moda e design con altri comparti attrattivi per il territorio quali ad esempio turismo, cultura, spettacolo, food, shopping, sport, ecc.

  • realizzazione di iniziative ed eventi in grado di promuovere e far conoscere i temi della sostenibilità e del contrasto alla contraffazione dei prodotti della moda e del design.

Tali iniziative/eventi devono rappresentare anche delle opportunità aperte al confronto, alla più ampia partecipazione e non possono avere carattere esclusivamente commerciale e pubblicitario. Ad eccezione del secondo punto, le iniziative/eventi devono essere esclusivamente rivolte al settore moda e/o design e realizzate in Lombardia, ed ogni soggetto potrà ottenere il contributo per una sola iniziativa o evento.


Sono ammissibili al contributo le seguenti voci di spesa (al netto di IVA o altre imposte):

  • allestimento location;

  • affitto spazi e aree di privati, canone di noleggio delle attrezzature per la durata dell’evento/iniziativa;

  • tasse e imposte (diverse da quelle legate al costo del lavoro e delle spese generali es. canoni utenze luce, gas, e acqua) e comprese diritti d’autore (SIAE);

  • logistica e trasporti;

  • servizi assicurativi;

  • servizi di accoglienza, assistenza e vigilanza;

  • ingaggio di figure professionali necessarie per la realizzazione dell’evento/iniziativa (es. modelle/i, presentatori/moderatori; performer, truccatori, ecc.);

  • servizi di traduzione e interpretariato;

  • servizi fotografici e di riprese audio/video funzionali all’evento;

  • servizi di comunicazione e realizzazione di materiali di comunicazione, targhe/riconoscimenti, ufficio stampa, prodotti editoriali, contenuti per sito web e social network;

  • realizzazione video;

  • acquisto spazi pubblicitari, campagne di sponsorizzazione su social network.

Non sono invece ammissibili le spese relative a:

  • materiale di consumo e minuterie;

  • personale interno all’organizzazione;

  • acquisto di strumentazione o macchinari;

  • acquisto di accessori, arredi e complementi;

  • opere edili di qualsiasi tipo;

  • consulenza per la stesura e la presentazione della domanda.

Le spese dovranno essere riconducibili esclusivamente alla realizzazione dell'iniziativa proposta in fase di domanda ed essere sostenute (data di emissione fattura) a partire dalla data di presentazione della domanda ed entro la data di presentazione della rendicontazione. Le spese dovranno descrivere chiaramente l'oggetto del servizio/prestazione in funzione dell'iniziativa, essere quietanzate (data di giustificativo del pagamento) entro la data di presentazione della rendicontazione e non essere oggetto di ulteriore finanziamento pubblico.


La domanda di partecipazione dev'essere presentata esclusivamente online sull'apposita piattaforma messa a disposizione dall'Ente nel periodo compreso tra il 90° ed il 180° giorno prima della data di inizio dell'iniziativa, a partire dal 3 agosto 2022 ed entro le ore 12:00 del 2 agosto 2023 per iniziative da svolgersi tra il 1° novembre 2022 ed il 31 ottobre 2023 (data ultima di possibile conclusione dell'iniziativa).


La procedura è di tipo valutativo a sportello, previa istruttoria formale, alla quale farà seguito una valutazione tecnica sulla base di criteri quali l'innovatività, la rilevanza e la strategicità dell'iniziativa proposta. Le domande verranno esaminate periodicamente secondo l'ordine cronologico di presentazione, fino all'esaurimento delle risorse disponibili.


Il termine per la conclusione del procedimento di istruttoria delle domande è stabilito in 60 giorni dalla data di presentazione della domanda.


L'agevolazione è concessa nei limiti del regolamento de minimis.



9 visualizzazioni
ZERODUE 2020 HD v0.3.png

NEWS

Feed.PNG
  • Facebook_ID_dgrey
  • Linkedin_ID_dgrey