top of page
Home   >   News - Blog   > Post
POST
  • Immagine del redattoreZERODUE

INAIL: PUBBLICATO IL BANDO ISI 2023

E' stata recentemente pubblicata la nuova edizione del bando ISI Inail che, come di consueto, mette a disposizione un ingente plafond (poco più di 500 milioni di euro) destinato a finanziare, a fondo perduto, la realizzazione di progetti di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, rispetto a quelle preesistenti, nonché incoraggiare le micro e piccole imprese, operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli, all’acquisto di nuovi macchinari e attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti, migliorare il rendimento e la sostenibilità globali e, parallelamente, conseguire la riduzione del livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali.


Potranno presentare domanda per accedere all'incentivo le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura e, solo ed esclusivamente per l'asse 1.1, tipologia di intervento "D" (interventi per la riduzione del rischio di movimentazione manuale di persone), gli enti del terzo settore.


Saranno finanziabili le seguenti tipologie di progetto, rimodulate secondo le esigenze delle aziende in termini di investimenti:

  • Asse di finanziamento 1 (dotazione pari a 93,4 milioni di euro per il sub asse 1.1 e 5 milioni di euro per il sub asse 1.2): progetti per la riduzione dei rischi tecnopatici (rischio chimico, rumore e vibrazioni, movimentazione manuale di persone e carichi) e progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;

  • Asse di finanziamento 2 (dotazione pari a 140 milioni di euro): progetti per la riduzione dei rischi infortunistici;

  • Asse di finanziamento 3 (dotazione pari a 100 milioni di euro): progetti di bonifica da materiali contenenti amianto, asse semplificato comprendente due sole linee di intervento: bonifica copertura in MCA e rifacimento e bonifica copertura e controsoffitto in MCA e rifacimento copertura;

  • Asse di finanziamento 4 (dotazione pari a 80 milioni di euro): progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (es. industria manifatturiera, produzione di olio di oliva e derivati del latte, fabbricazione di attrezzature ed articoli di vestiario protettivi/di sicurezza);

  • Asse di finanziamento 5 (dotazione pari a 70 milioni di euro per il sub asse 5.1 e 20 milioni di euro per il sub asse 5.2): progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli.

Le risorse finanziarie destinate ai vari progetti di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro sono ripartite per regione/provincia autonoma e per assi di finanziamento ed il contributo verrà concesso sotto forma di un finanziamento a fondo perduto con le seguenti caratteristiche:

  • per gli assi 1 (1.1 e 1.2), 2, 3 e 4 nella misura del 65% dell'importo delle spese ritenute ammissibili;

  • per l'asse 5 nella misura del 65% per i soggetti destinatari del sub asse 5.1 (imprese agricole) e nella misura dell'80% per i soggetti destinatari del sub asse 5.2 (giovani agricoltori).

L’ammontare del finanziamento è compreso tra un importo minimo di 5.000 euro ed un importo massimo erogabile pari a 130.000 euro e non sarà previsto un limite minimo di finanziamento per le imprese che hanno meno di 50 dipendenti, che presentino progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.


Il finanziamento sarà calcolato sule spese sostenute al netto dell'IVA.


Qualora le risorse economiche complessivamente stanziate per un determinato asse e/o Regione risultino sufficienti a soddisfare tutte le richieste di finanziamento in elenco, le domande saranno direttamente ammesse alla fase di upload della documentazione. Tali domande verranno riportate negli elenchi regionali/provinciali (elenchi No Click Day - NCD).


Le date di apertura e chiusura della procedura informatica per la presentazione della domanda, saranno pubblicate entro il 21 febbraio 2024.



14 visualizzazioni
ZERODUE 2020 HD v0.2.png
  • Rss Icon_Red
  • Facebook Icon Dark
  • Linkedin Icon Dark
bottom of page