top of page
Home   >   News - Blog   > Post
POST
  • Immagine del redattoreZERODUE

SOSTEGNO A MANIFESTAZIONI SPORTIVE SUL TERRITORIO LOMBARDO 2023

Regione Lombardia ha intenzione di sostenere la realizzazione di manifestazioni sportive riconducibili a tutte le discipline olimpiche e paralimpiche, nonché alle discipline sportive associate quali strumento per avvicinare i cittadini alla pratica sportiva e ai valori che lo sport rappresenta.


Potranno presentare domanda di contributo i soggetti aventi sede legale e/o operativa in Lombardia e rientranti in una delle seguenti tipologie:

  • Federazioni Sportive Nazionali/Comitati regionali/provinciali;

  • Discipline Sportive Associate/Comitati regionali/provinciali;

  • Enti di Promozione Sportiva/Comitati regionali/provinciali;

  • Associazioni benemerite riconosciute dal CONI;

  • Associazioni e società sportive dilettantistiche, iscritte al Registro nazionale delle attività sportive dilettantistiche, affiliate a Federazioni Sportive Nazionali (FSN), Discipline Sportive Associate (DSA) o Enti di Promozione Sportiva (EPS) riconosciuti dal CONI e dal CIP;

  • Comitati organizzatori regolarmente costituiti e senza scopo di lucro;

  • Altri soggetti aventi nel proprio statuto/atto costitutivo finalità sportive, ricreative e motorie, non lucrative

  • Enti Locali anche in collaborazione con uno dei soggetti individuati ai precedenti punti.

Le prime quattro tipologie si intendono riconosciute dal CONI e/o dal CIP.


Qualora la manifestazione sia realizzata da più soggetti in collaborazione il beneficiario del contributo sarà unicamente il soggetto che ha presentato la domanda. In proposito il soggetto beneficiario potrà ricevere ulteriori contributi da altri enti pubblici e privati, per la realizzazione della medesima manifestazione, purché, nel caso di enti pubblici, non derivanti da risorse assegnate a enti o amministrazioni a cui la Regione Lombardia ha delegato competenze e assegnato risorse per sostenere iniziative della medesima tipologia.


La dotazione finanziaria complessivamente messa a disposizione ammonta a 600.000 euro alla quale andrà aggiunta una riserva pari al 10% della stessa dotazione, a favore delle manifestazioni organizzate dai soggetti iscritti al Registro Paralimpico.


L'agevolazione si configura come un contributo a fondo perduto compreso tra un minimo di 4.000 euro ed un massimo di 16.000 euro a seconda del punteggio riconosciuto e potrà essere presentata una sola domanda di contributo.


Va inoltre considerato come la realizzazione di una manifestazione internazionale con entrate da attività commerciale (sponsor) superiori al 20% delle entrate complessive percepite per la stessa, costituisce attività economica, indipendentemente dalla natura giuridica del soggetto richiedente. In questo caso il contributo si configurerà come regime di aiuto e sarà assegnato in applicazione del regolamento "de minimis".


Saranno ammesse al finanziamento le manifestazioni sportive aventi le seguenti caratteristiche:

  • agonistiche o dilettantistiche;

  • organizzate da uno o più soggetti beneficiari;

  • realizzate sul territorio lombardo nel periodo che va dal 1° aprile al 30 settembre 2023.

Il contributo regionale potrà essere concesso una sola volta per la medesima manifestazione, anche a valere su bandi diversi dal presente. In presenza di manifestazioni organizzate in “tappe”, ognuna di essa è considerata manifestazione a sé stante.


Il contributo non potrà essere concesso per le manifestazioni che:

  • perseguano finalità di lucro;

  • abbiano beneficiato di altri contributi regionali;

  • non si configurino come manifestazioni sportive (es. festival, meeting, summer school, seminari, etc.).

Saranno ammissibili a ricevere il contributo le spese connesse alla realizzazione della manifestazione e relative a:

  • Canoni di locazione di impianti e strutture sportive: spese per l'affitto di palestre/impianti sostenute esclusivamente per la realizzazione della manifestazione e per il periodo corrispondente. Sono esclusi i costi di frazioni di canoni annuali, i contratti di leasing e qualsiasi tipologia di affitto;

  • Allestimento di spazi, locali, strutture o impianti sportivi e acquisto di materiale di uso corrente e di consumo: spese per allestimento degli spazi/locali/strutture strettamente connessi alla realizzazione della manifestazione e al periodo corrispondente. Anche in questo caso sono esclusi i costi parziali (ad es. su contratto annuale o di gestione) e i contratti di leasing;

  • Noleggio di attrezzature, strumentazioni sportive e autoveicoli;

  • Servizi di ambulanza durante lo svolgimento della manifestazione;

  • Servizi di sicurezza (es. emergenza ed evacuazione, antincendio, vigilanza) riferiti esclusivamente al periodo di svolgimento della manifestazione;

  • Servizi di pulizia, sanificazione e igienizzazione dei locali e delle attrezzature;

  • Servizi assicurativi per responsabilità civile e infortuni attivate specificatamente per la realizzazione della manifestazione;

  • Servizi di comunicazione/pubblicità, creazione e gestione sito internet dedicato;

  • Tasse federali, fee, diritti d’autore (SIAE), tassa occupazione suolo pubblico e affissioni;

  • Compensi per prestazioni e rimborsi spese forfettari (funzionali all’esercizio della corrispondente prestazione professionale) a istruttori, tecnici, arbitri, giudici di gara e personale di supporto, personale sanitario e parasanitario, personale di segreteria, speaker.

  • Ospitalità atleti/giudici di gara e spese per trasporto;

  • Punti ristoro per i partecipanti durante la manifestazione/competizione (importo massimo 2.000 euro);

  • Materiale promozionale e pubblicitario;

  • Premi consistenti in beni materiali aventi carattere simbolico (importo massimo 1.500 euro).

Ai fini del calcolo del contributo regionale dovranno essere evidenziate tutte le entrate relative a quote di iscrizione, incassi da vendita dei biglietti, contributi da privati, contributi di altri enti pubblici (non regionali) ed altre entrate strettamente correlate all'evento.


Le domande di partecipazione potranno essere presentate esclusivamente online attraverso l'apposita piattaforma messa a disposizione dall'ente a partire dalle ore 10:00 del 13 marzo 2023 fino alle ore 16:00 del 14 aprile 2023.


La tipologia di procedura utilizzata è valutativa a graduatoria: le domande verranno valutate in base al punteggio totale conseguito su un massimo di 50 punti.



7 visualizzazioni

Comments


ZERODUE 2020 HD v0.2.png
  • Rss Icon_Red
  • Facebook Icon Dark
  • Linkedin Icon Dark
bottom of page