Home   >   News - Blog   > Post
POST
  • ZERODUE

MILANO - CONTRIBUTI PER LA CREAZIONE/STABILIZZAZIONE DI POSTI DI LAVORO A FAVORE DELLE MICROIMPRESE

Le attività commerciali di prossimità, presenti nelle strade dei quartieri cittadini, svolgono da sempre una funzione sociale, contribuiscono ad animare le vie cittadine assumendo un ruolo strategico per la città, partecipando alla vita dei territori nei quali operano oltre a favorire una maggior percezione di tranquillità e sicurezza a tutta la popolazione. Il periodo di sospensione obbligatoria delle attività conseguente all'emergenza epidemiologica dovuta al Covid-19 ha però generato un inevitabile e duro contraccolpo su queste attività e sui rispettivi lavoratori, colpendo in particolare le categorie meno tutelate.


Il Comune di Milano ha deciso quindi di venire in contro a queste realtà, mettendo a disposizione contributi per le micro imprese di vicinato e prossimità dei settori economici più colpiti dalla pandemia, al fine di favorire l'occupazione e il conseguente rilancio delle attività economiche.


I destinatari delle agevolazioni sono quindi le micro imprese dei settori economici più colpiti dall'emergenza Covid-19, titolari di un'attività commerciale nella Città di Milano con classificazione ATECO corrispondente ad almeno una delle attività riportate nella seguente tabella:

Le imprese che faranno richiesta di contributo non dovranno avere avuto un numero di lavoratori superiore a 5 unità alla data del 1° giugno 2020, non computando nel calcolo le assunzioni per le quali viene richiesto il contributo, e dovranno avere osservato un periodo di chiusura obbligatoria dell'esercizio al pubblico di almeno 56 giorni, in adesione alle disposizioni governative e regionali e, in caso di attività commerciali miste, non dovranno avere aperto l'attività parzialmente nemmeno per svolgere le attività commerciali consentite.


La dotazione finanziaria complessiva è paria 5,5 milioni di euro in parte corrente, attraverso risorse a valere sull'iniziativa "Fondo di Mutuo Soccorso" fino ad un massimo di 3,5 milioni di euro in funzione delle effettive entrate che verranno registrate sul conto corrente dedicato alla suddetta iniziativa, e per un importo fino ad un massimo di 2 milioni di euro su risorse del Bilancio di Previsione del Comune di Milano.


Le spese ammissibili al contributo riguarderanno le seguenti finalità:

  • Nuove assunzioni di personale con contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato o a tempo determinato della durata di almeno 12 mesi o con contratti di apprendistato;

  • Stabilizzazione, tramite la sottoscrizione di un contratto di lavoro a tempo indeterminato, del rapporto di lavoro di personale già assunto a tempo determinato con contratto in scadenza.

Sono considerate ammissibili le spese effettivamente sostenute dall'impresa a titolo di retribuzione fissa e continuativa come previste dai rispettivi CCNL e a titolo di contributi previdenziali e assicurativi a carico dell'impresa, per prestazioni di lavoro relative a rapporti instaurati a decorrere dal 1° giugno 2020 al 30 dicembre 2020.


Sarà possibile rendicontare le spese (documentate) sostenute a partire dal 1° giugno 2020 fino al 30 dicembre 2021.


L'agevolazione si configura come un contributo a fondo perduto entro un massimo di 20.000 euro a copertura delle spese sostenute per rapporti di lavoro subordinato a tempo indeterminato full time e di un contributo massimo di 15.000 euro a copertura delle spese sostenute per rapporti di lavoro subordinato a tempo determinato della durata di almeno 12 mesi e per contratti di apprendistato full time.


I contributi alle imprese verranno assegnati nella misura dell’80% della spesa presunta e saranno erogati nella misura dell’80% della spesa effettivamente sostenuta e rendicontata. In caso di assunzioni di lavoratori con contratto a tempo parziale il contributo massimo sarà ricalcolato in proporzione alla percentuale oraria riportata nel contratto di lavoro.


Ciascuna Impresa può richiedere l'agevolazione per più lavoratori ma, in ogni caso, anche in presenza di più assunzioni, il contributo massimo erogabile a ciascuna impresa sarà pari a 20.000 euro nel caso in cui tra i lavoratori assunti figuri almeno un lavoratore a tempo indeterminato e pari a 15.000 euro negli altri casi.


Le assunzioni oggetto dell’agevolazione dovranno essere funzionali alla conduzione delle attività commerciali; e la sede di lavoro dovrà coincidere con la sede delle unità locali che hanno dovuto osservare la chiusura obbligatoria durante il periodo di lockdown. Tutte le assunzioni dovranno essere riferite ad un contratto di lavoro full time o part-time, come stabilito dal C.C.N.L. della categoria di riferimento.


L'incentivo può essere fruito qualora l'assunzione comporti un incremento occupazionale netto, da intendersi quale aumento netto del numero di dipendenti di un datore di lavoro rispetto alla media dei dodici mesi precedenti l'assunzione, da mantenersi per tutto il periodo di assunzione agevolata.


La domanda di partecipazione andrà presentata esclusivamente in via telematica attraverso l'apposito portale messo disposizione dal Comune di Milano, dal 27 ottobre 2020 alle ore 12:00 del 30 dicembre 2020. La presentazione delle istanze prevede due distinti step di consegna, al termine dei quali l’Amministrazione procederà alla valutazione delle domande e all’assegnazione dei contributi per le istanze ritenute valide. Il primo step di consegna si chiuderà lunedì 16 novembre 2020, il secondo mercoledì 30 dicembre 2020.


In caso di esito positivo dell'istruttoria, il Comune di Milano procederà alla liquidazione del contributo in due fasi. Contestualmente al provvedimento di assegnazione del contributo potrà essere erogato su richiesta delle Imprese partecipanti un acconto pari al 20% del contributo assegnato; in ogni caso l’acconto potrà essere erogato solo ad avvenuto superamento del periodo di prova. La quota restante sarà erogata a saldo, decorsi 12 mesi dalla sottoscrizione del contratto di lavoro, previa rendicontazione delle spese, documentate e quietanzate, sostenute per la conduzione del rapporto di lavoro.


L'agevolazione verrà concessa nei limiti previsti dal Regolamento UE sugli aiuti de minimis.



48 visualizzazioni
ZERODUE2020%20logo%20black%20cons_edited

NEWS

Feed.PNG
  • Facebook_ID_dgrey
  • Linkedin_ID_dgrey
ZERODUE SRL  via Savona 94, 20144 Milano (MI) © 2020 -  Tutti i diritti sono riservati    |    P.IVA e C.F. :  09702050965    |        Informativa sulla Privacy    |    Cookie Policy

CONSULENZA D'IMPRESA

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon