Home   >   News - Blog   > Post
POST
  • ZERODUE

BANDO "FORMULA MONZA"

Aggiornato il: mar 12

Aggiornamento: il Comune di Monza ha disposto la riapertura del Bando "Formula Monza" dando in questo modo una seconda possibilità alle micro imprese che hanno subito la chiusura (totale o parziale) delle attività nei mesi di marzo/maggio 2020, novembre/dicembre 2020 e gennaio 2021. Il contributo messo a disposizione sale a 3.500 euro per ogni impresa e sarà applicato anche alle domande già pervenute con il primo Bando. Per sostenere la misura l'amministrazione comunale ha stanziato ulteriori risorse pari a 562.500 euro.


Oltre alle attività già destinatarie del precedente contributo (commercio al dettaglio, ristorazione e servizi alla persona), la seconda edizione del "Formula Monza" aggiunge anche le attività immobiliari, gli studi fotografici, le agenzie viaggi, i servizi di fotocopiatura e le palestre. Escluse invece le imprese delle filiere essenziali che, durante il lockdown le le conseguenti limitazioni, non hanno sospeso le attività.


La domanda andrà presentata entro il 30 aprile 2021 esclusivamente via PEC. Il Bando prevede una procedura di assegnazione automatica dopo la verifica dei requisiti e secondo l'ordine di protocollo, fino all'esaurimento delle risorse.


Il Comune di Monza si fa promotore di una nuova iniziativa per le attività del suo territorio maggiormente colpite dalla crisi pandemica dovuta al COVID-19.


In particolare il Comune ha stanziato 1.052.500 euro per ristorare le imprese monzesi delle spese sostenute per canoni di locazione e di leasing per i locali adibiti alle diverse attività.


Si tratta di un contributo a fondo perduto fino a un massimo di 2.500 euro che si ipotizza possa garantire un ristoro ad oltre 400 attività economiche. Si chiama “Formula Monza” per ricordare l’identità sportiva della città, ma soprattutto perché la velocità è la caratteristica di questo bando.


L'agevolazione è in particolare rivolta a tutte le attività di:

  • commercio al dettaglio

  • servizi di ristorazione

  • servizi alla persona

Sono escluse le filiere essenziali che, durante il lockdown e le limitazioni conseguenti, non hanno sospeso l’attività ai sensi dei DPCM dello scorso marzo.


Si tratta di microimprese che, come previsto dal Regolamento U.E. n. 651/2014, hanno un numero di dipendenti inferiore alle 10 unità e un fatturato annuo non superiore ai 2 milioni di euro.


Agli imprenditori viene chiesto di “firmare” l’impegno a proseguire l’attività per almeno un anno dall’ottenimento del contributo, senza licenziare il personale assunto per il medesimo periodo.


Le domande per accedere al contributo potranno essere presentate fino al 31 Gennaio 2021 salvo esaurimento delle risorse. Il Bando è a “sportello” per cui soggetto a chiusura in caso di esaurimento del plafond prima della data di scadenza, evento altamente probabile.



25 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
ZERODUE2020%20logo%20black%20cons_edited

NEWS

Feed.PNG
  • Facebook_ID_dgrey
  • Linkedin_ID_dgrey
ZERODUE SRL  via Savona 94, 20144 Milano (MI) © 2021 -  Tutti i diritti sono riservati    |    P.IVA e C.F. :  09702050965    |        Informativa sulla Privacy    |    Cookie Policy

CONSULENZA D'IMPRESA

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon