Home   >   News - Blog   > Post
POST
  • ZERODUE

BANDO E-COMMERCE 2020

Aggiornato il: ott 5

Dopo aver revocato l'iniziativa "Bando Fiere internazionali 2020 - Nuovi mercati per le imprese lombarde" a causa delle limitazioni conseguenti alla rapida espansione del virus Covid-19, Regione Lombardia promuove una nuova misura volta a supportare le imprese locali che intendono comunque sviluppare e/o consolidare la propria posizione sui mercati, tramite l'individuazione di canali alternativi quali l'E-Commerce, incentivando l'accesso a piattaforme cross border (B2B e B2C) o sistemi proprietari (app e/o siti internet) in grado di garantire sbocchi commerciali che non siano limitati unicamente al mercato domestico.


L'agevolazione verrà corrisposta sotto forma di un contributo a fondo perduto pari al 70% delle spese ammissibili con un tetto massimo di 10.000 euro ed un minimo di investimento pari a 4.000 euro. Destinatarie di questa misura sono le MPMI attive, aventi almeno una sede operativa in Lombardia ed iscritte al Registro imprese. La dotazione finanziaria complessiva ammonta a 2.618.000 euro per il biennio 2020-2021 di cui 1.810.000 euro fanno capo a risorse autonome regionali e i restanti 818.000 euro a risorse camerali.


Al momento della presentazione della domanda, le imprese interessate dovranno avere già individuato il portafoglio prodotti da proporre sul canale di vendita online, i mercati esteri di destinazione e uno o più canali specializzati di vendita online, selezionati in coerenza con gli obiettivi di prodotto e del mercato di destinazione.


Come già accennato, le aziende potranno presentare progetti relativi all’apertura e/o al consolidamento di un canale commerciale per l’export dei propri prodotti tramite l’accesso a servizi specializzati per la vendita online b2b e/o b2c:


  • Forniti da terze parti, siano essi retailer, marketplace o servizi di vendita privata, a condizione che la transazione commerciale avvenga tra l’azienda e l’acquirente finale;

  • Realizzati all’interno del portale aziendale proprietario.


Al termine delle attività previste, i progetti dovranno aver dimostrato l’avvio dell’attività di vendita online salvo che l’impresa, in fase di descrizione del progetto, sia in grado di dimostrare che la tipologia di prodotti e/o mercato di riferimento rendano impossibile o non conveniente l’effettuazione delle transazioni commerciali online.


Sono ammesse al contributo le seguenti voci di spesa:


  • Accesso ai servizi di vendita online sui canali prescelti;

  • Analisi e fattibilità del progetto, con particolare riferimento alle esigenze di adeguamento amministrativo, organizzativo, formativo, logistico e di acquisizione di strumenti e servizi;

  • Organizzazione di interventi specifici di formazione del personale (nel limite massimo del 20% della somma delle restanti voci di spesa);

  • Acquisizione ed utilizzo di forme di smart payment;

  • Realizzazione di una strategia di comunicazione, informazione e promozione dei canali export digitali, con specifico riferimento al portafoglio prodotti, ai mercati esteri e ai siti di vendita online prescelti;

  • Progettazione, sviluppo e/o manutenzione di sistemi e-commerce proprietari (app e/o siti) anche per quanto riguarda la sincronizzazione con canali marketplace forniti da soggetti terzi;

  • Progettazione, sviluppo e/o manutenzione di piattaforme di AR Business commerce (es. simulatori 3D olografici in grado di visualizzare ambienti, servizi, lavorazioni e prodotti);

  • Sostegno al posizionamento dell'offerta sui canali commerciali digitali prescelti verso i mercati esteri selezionati;

  • Automazione delle operazioni di trasferimento, aggiornamento e gestione degli articoli da e verso il web (API - Application Programming Interface);

  • Raccordo tra le funzionalità operative del canale digitale di vendita prescelto ed i propri sistemi CRM;

  • Protezione e/o registrazione di marchi ed articoli compresi nel portafoglio prodotti sui mercati di destinazione prescelti;

  • Campagne di digital marketing ed attività di promozione sui canali digitali (nel limite massimo del 20% della somma delle restanti voci di spesa).


Le domande andranno presentate unicamente online attraverso il portale digitale messo a disposizione da Unioncamere Lombardia e l'assegnazione del contributo avverrà tramite graduatoria secondo il punteggio assegnato al progetto sulla base di una procedura valutativa che terrà conto di:


  • Chiarezza e coerenza della definizione degli obietivi;

  • Predisposizione all'export del soggetto proponente.


Saranno ritenuti ammissibili al contributo solo i progetti che riusciranno a raggiungere un punteggio complessivo di 65 su 100 ed in caso di esito positivo, il contributo verrà erogato in un'unica soluzione a saldo, entro 60 giorni dalla presentazione della rendicontazione delle spese.


L'aiuto è concesso sulla base del regime "de minimis" all'interno del "Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del Covid-19".






32 visualizzazioni
ZERODUE2020%20logo%20black%20cons_edited

NEWS

Feed.PNG
  • Facebook_ID_dgrey
  • Linkedin_ID_dgrey
ZERODUE SRL  via Savona 94, 20144 Milano (MI) © 2020 -  Tutti i diritti sono riservati    |    P.IVA e C.F. :  09702050965    |        Informativa sulla Privacy    |    Cookie Policy

CONSULENZA D'IMPRESA

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon