Home   >   News - Blog   > Post
POST
  • ZERODUE

BANDO AL VIA - NUOVA LINEA INVESTIMENTI FAST

Regione Lombardia ha recentemente attivato una nuova linea a valere sulla medesima dotazione del Bando AL VIA per la valorizzazione degli "investimenti aziendali FAST", con l'obiettivo di supportare nuovi investimenti da parte delle imprese al fine di facilitare la fase di superamento della crisi economica conseguente alla pandemia che ha pesantemente investito il territorio lombardo.


Lo scopo principale della misura è quello di introdurre funzionalità innovative nei processi produttivi che siano in grado di rendere la produzione esistente più efficiente, adattandola ai nuovi protocolli sanitari introdotti e che contribuiscano all'adeguamento della produzione alla domanda emergente legata ai rinnovati standard sanitari. La nuova linea ha quindi l'obiettivo di sostenere le imprese tramite finanziamenti finalizzati alla diversificazione e riconversione della produzione negli stabilimenti mediante l'implementazione nella produzione di prodotti aggiuntivi oppure la trasformazione radicale del processo produttivo complessivo di uno stabilimento esistente.


Vengono pertanto finanziati investimenti produttivi, incluso l’acquisto di macchinari e impianti immessi in adeguati piani di sviluppo aziendale, che contengano da un lato un’analisi chiara e dettagliata dello scenario di riferimento (interno ed esterno all’impresa) e dall’altro la definizione di una strategia volta a creare le condizioni ottimali di produzione, ponendo l'accento su temi quali la massimizzazione dell’efficienza energetica, la salubrità dei luoghi di lavoro, la sicurezza dei processi produttivi e la pianificazione di azioni di rilancio e crescita sui mercati nazionali ed internazionali.


Gli interventi dovranno essere realizzati unicamente presso la sede operativa lombarda oggetto di intervento e dovranno essere basati su programmi di rinnovamento e/o ampliamento produttivo da realizzarsi nell’ambito di generici piani di sviluppo o riconversione aziendale.


L’Intervento agevolativo a favore delle imprese beneficiarie (gli stessi soggetti individuati sulla classica misura AL VIA per le linee di sviluppo aziendale e il rilancio delle aree produttive) prevede ulteriori spese ammissibli legate ai protocolli di sicurezza anti Covid-19 e si compone di:

  • un Finanziamento a medio-lungo termine a valere su risorse di Finlombarda e degli intermediari finanziari già convenzionati sulla misura AL VIA;

  • una Garanzia regionale gratuita sul Finanziamento;

  • un Contributo a fondo perduto in conto capitale fino ad un massimo del 15% delle spese ammissibili.

Saranno ammissibili le spese sostenute successivamente alla presentazione della domanda di agevolazione, che siano comprese tra un minimo di 100.000 ed un massimo di 800.000 euro e ciascuna impresa potrà presentare una sola domanda.


Caratteristiche del finanziamento:

  • Importo tra un minimo di 85.000 euro e un massimo di 760.000 euro;

  • Tasso di interesse pari alla media ponderata dei tassi applicati alle risorse finanziarie messe a disposizione da Finlombarda e dagli intermediari convenzionati;

  • Durata compresa tra un minimo di tre anni e un massimo di sei anni, incluso l’eventuale preammortamento;

  • Possibilità di anticipazione dal 20% fino al 70% del Finanziamento concesso alla sottoscrizione del contratto.

La Garanzia regionale (a costo zero) coprirà a prima richiesta il 70% dell’importo di ogni singolo finanziamento. Il Fondo di garanzia opererà con una leva del 22,5% sui finanziamenti garantiti.


Sarà possibile ripresentare nuova domanda di agevolazione anche per le imprese che hanno già partecipato al bando AL VIA, a condizione che il progetto presentato sia stato concluso ed il saldo erogato e secondo le modalità dettagliate nel provvedimento attuativo.


I progetti dovranno essere realizzati nel termine massimo di 8 mesi (con una proroga di 2) ed avviati in data successiva alla presentazione della domanda mentre l'iter istruttorio prevede una procedura valutativa a sportello con relativo punteggio, ancora da definire. Gli interventi dovranno essere realizzati entro il termine massimo del 30 maggio 2023 e rendicontati entro quaranta giorni dalla conclusione del progetto.


Saranno ammissibili le seguenti tipologie di spese:

  • Macchinari, impianti specifici e attrezzature, arredi nuovi di fabbrica necessari per il conseguimento delle finalità produttive;

  • Sistemi gestionali integrati (software & hardware);

  • Acquisizione di marchi, di brevetti e di licenze di produzione;

  • Opere murarie, opere di bonifica, impiantistica e costi assimilati entro il limite del 20% delle spese ammissibili;

  • Ulteriori tipologie di spese sostenute successivamente alla presentazione della domanda di partecipazione nel limite del 15% del totale delle spese ammissibili quali: sistemi di misurazione e controllo della temperatura corporea (anche a rilevazione biometrica), software e IoT per il distanziamento e la sicurezza dei lavoratori, interventi strutturali all'impianto di aerazione, rimodulazione/riprogettazione del layout degli spazi per il rispetto delle normative sanitarie e tutte le spese di consulenza riferite ai punti precedenti.

L'agevolazione rientra nel "Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell'economia nell'attuale emergenza del Covid-19" per quanto riguarda la quota di contributo a fondo perduto, mentre rientra nel classico regime "de minimis" la quota di garanzia.






37 visualizzazioni
ZERODUE2020%20logo%20black%20cons_edited

NEWS

Feed.PNG
  • Facebook_ID_dgrey
  • Linkedin_ID_dgrey
ZERODUE SRL  via Savona 94, 20144 Milano (MI) © 2020 -  Tutti i diritti sono riservati    |    P.IVA e C.F. :  09702050965    |        Informativa sulla Privacy    |    Cookie Policy

CONSULENZA D'IMPRESA

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon