Home   >   News - Blog   > Post
POST
  • ZERODUE

LOMBARDIA - APPROVATO IL BANDO A SOSTEGNO DELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RICETTIVE

Aggiornato il: set 8

Regione Lombardia ha recentemente pubblicato, sul proprio Bollettino Ufficiale, un nuovo Bando destinato al sostentamento delle strutture alberghiere e ricettive locali attraverso interventi di qualificazione dell'offerta e innovazione di prodotti/servizi, strategici ed organizzativi.


Potranno presentare domanda le MPMI che esercitino od intendano esercitare l'attività:

  • Ricettiva alberghiera (alberghi, hotel, residenze turistico-alberghiere, alberghi diffusi, condhotel);

  • Ricettiva non alberghiera all'aria aperta (villaggi turistici, campeggi, aree di sosta).

Ogni soggetto richiedente potrà presentare una sola domanda per un'unica sede e per una sola struttura ricettiva oggetto di intervento.


Il bando mette a disposizione una dotazione finanziaria pari a 17 milioni di euro (eventualmente integrabili sulla base della sopravvenienza di ulteriori risorse comunitarie, statali e/o regionali) e prevede un contributo a fondo perduto di intensità massima pari al 50% della spesa complessiva ammissibile (quantificata sulla base del rapporto tra il contributo richiesto e l'investimento presentato) fino ad un massimo di 200.000 euro, con un investimento minimo ammissibile pari a 80.000 euro.


Sono ammissibili a ricevere il contributo progetti di realizzazione e riqualificazione di strutture ricettive alberghiere e non alberghiere all'aria aperta relativi ad opere di realizzazione, ristrutturazione e riqualificazione degli immobili (o delle aree) destinati all'attività ricettiva e/o delle strutture ed infrastrutture complementari direttamente connesse oltre all'acquisto e all'installazione di arredi, macchinari e/o attrezzature anche di carattere tecnico-tecnologico.


I progetti ammessi dovranno essere conclusi entro 18 mesi dalla data di pubblicazione sul BULR del decreto dirigenziale di concessione dell'agevolazione al beneficiario con possibilità di proroga per un massimo di 6 mesi.


Saranno ammesse le spese sostenute dalla data di presentazione della domanda e riconducibili alle seguenti tipologie:

  • Arredi, macchinari e attrezzature;

  • Opere edili-murarie e impiantistiche;

  • Progettazione e direzione lavori per un massimo dell'8% delle spese ammissibili di cui al punto precedente;

  • Spese generali forfettarie per un valore del 7% delle spese ammissibili di cui ai precedenti tre punti;

Nel caso in cui si affidino incarichi o si acquistino materiali per un importo superiore ai 20.000 euro è richiesto che i soggetti beneficiari valutino almeno tre preventivi forniti da soggetti con specifiche competenze relative ai beni e servizi richiesti.


Le domande potranno essere presentate esclusivamente in forma telematica sull'apposita piattaforma dalle ore 12:00 del 21 luglio 2020 e fino alle ore 12:00 del 15 ottobre 2020, mentre l'agevolazione verrà concessa tramite una graduatoria stilata sulla base una valutazione di merito del progetto (con punteggio minimo paria 16 su 30) effettuata da un apposito nucleo di valutazione. A questo proposito, la fase istruttoria si concluderà in 120 giorni dalla data di chiusura dei termini per la presentazione della domanda.


L'agevolazione si configura in regime di aiuto "de minimis".




33 visualizzazioni
ZERODUE2020%20logo%20black%20cons_edited

NEWS

Feed.PNG
  • Facebook_ID_dgrey
  • Linkedin_ID_dgrey
ZERODUE SRL  via Savona 94, 20144 Milano (MI) © 2020 -  Tutti i diritti sono riservati    |    P.IVA e C.F. :  09702050965    |        Informativa sulla Privacy    |    Cookie Policy

CONSULENZA D'IMPRESA

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon